Consiglio comunale 27/9/2012

DIstrazione

Il consiglio comunale dello scorso giovedì 27/9/12, si è caratterizzato per quella che è da tempo la guerra dei numeri… e dei pareri…
Debiti fuori bilancio che ci sono e poi non ci sono, verbali contestati in sede di consiglio comunale… equilibrio di bilancio raggiunto nonostante le “disastrose visioni” rappresentate dalla maggioranza in assemblea pubblica, dividendi di cogeme sottostimati… insomma, per essere un amministrazione di tecnici, non ci pare che le idee della maggioranza siano così chiare. Poco chiare, e soprattutto poco verosimili, ci appaiono le giustificazioni addotte in merito alla scelta di introdurre l’addizionale comunale, ed in particolare con un’aliquota fissa così alta.
Ma a questo ci stiamo abituando…
Quello a cui fatichiamo, e faticheremo, ad abituarci è al clima che continua a respirarsi nello svolgimento di questi primi consigli comunali; la campagna elettorale è finita, ma ci appaiono più come una impropria “tribuna politica” che come luogo d’incontro per chi insieme cerca di concorrere alla costruzione di un futuro migliore e comune. Ed è sotto questo profilo che inseriamo la lettera che il capogruppo di maggioranza ha avuto il piacere di condividere con noi e con la cittadinanza, che ci riserviamo di commentare in separata sede.