Interrogazione Antenna Bornato

per la serie… “E’ COLPA DELL’AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE”, pubblichiamo l’interrogazione del nostro consigliere Bonardi a riguardo:

“Al Signor Sindaco

Comune di Cazzago San Martino

Cazzago San Martino, 26 settembre 2013

Oggetto: interrogazione

Il sottoscritto consigliere comunale

 verificato che:

 La Società Nokia Siemens ha presentato istanza di autorizzazione per l’installazione di una stazione radio base per telefonia cellulare in località via Villa di sopra a Bornato; la domanda è assunta al protocollo del Comune di Cazzago S.M. con il n° 7679 in data 9 maggio 2012 (due giorni dopo le elezioni comunali, che sanciscono il cambio di amministrazione con l’elezione del sindaco Antonio Mossini).

La Nokia ottiene l’abilitazione a costruire l’antenna radio grazie al silenzio-assenso in quanto l’attuale Amministrazione comunale non comunica alcun provvedimento di diniego sull’istanza, lasciando così decorrere i tempi previsti per legge.

Nel frattempo la Nokia cede alla Wind l’abilitazione.

Il Sindaco (o chi per lui) non prende dunque in considerazione l’impatto ambientale e le conseguenti ricadute negative, provocate dall’installazione dell’antenna, sia per gli abitanti che per il territorio circostante.

Il 7 agosto 2012 l’A.R.P.A. di Brescia comunica al Sindaco di Cazzago S.M. che “non essendo pervenute osservazioni da parte dell’Amministrazione comunale, trasmette il parere tecnico di competenza relativo al rispetto dei limiti di campo elettromagnetico vigente………Il parere espresso riguarda esclusivamente gli aspetti di competenza ARPA e non costituisce presunzione di legittimità nei confronti di altri eventuali pareri degli Enti interessati, nè sostituisce o limita l’istruttoria dell’autorità amministrativa in indirizzo (ovvero il Comune) ”

Il 3 aprile 2013 la Commissione per il Paesaggio del Comune di Cazzago S.M. esprime parere negativo alla collocazione dell’antenna in una zona ad elevata classe di sensibilità ed esprime, quindi, un giudizio di non compatibilità del progetto sotto il profilo paesaggistico ed ambientale, affermando anche che deve essere valutato un  nuovo posizionamento in una zona paesiggisticamente meno rilevante.

Il 22 luglio 2013 viene comunicato all’Amministrazione comunale l’avvio dei lavori di installazione dell’antenna in via Villa di sopra a Bornato.

I cittadini residenti non vengono informati delle procedure sopra descritte (non viene effettuata nemmeno la  pubblicazione all’albo pretorio), il Consiglio di frazione di Bornato è ignorato (chissà a cosa serve).

Gli attuali amministratori dichiarano pubblicamente che la responsabilità di questo procedimento è in capo all’Amministrazione precedente,

Con la presente chiede

– delucidazione sul comportamento dell’Amministrazione,

– le generalità del responsabile del procedimento,

– quali intenzioni ha la Giunta per rimediare ai danni procurati agli abitanti della zona dove  è stata installata la stazione radio.

 

In fede: Bonardi Dario