PLIS: lega ed amministrazione sempre più confusi

Dopo i continui attacchi ai danni del comune di Berlingo, capofila del progetto parco Macogna, da parte dell’amministrazione comunale di Cazzago ed in particolare della sua componente leghista, ci sembrava doverosa una ricostruzione dell’iter che avrebbe dovuto portare al riconoscimento da parte della provincia.
Abbiamo quindi raccolto ed esaminato la documentazione inviata a suo tempo, comprendente quanto richiesto a titolo di integrazione (in allegato per opportuna conoscenza e divulgazione).
Ci sentiamo quindi di dire che le dichiarazioni da parte del sindaco Mossini durante il consiglio comunale aperto del 5-dic-2013, così come quelle del referente di Lega Nord Franciacorta apparse sul GdB del 14-gen-2016, risultano gravi e diffamanti. Soprattutto considerando che è l’attuale amministrazione di Cazzago, rappresentata dal suo Vicesindaco leghista, a firmare il parere positivo al progetto di discarica…
Ma tutto questo appare ancora più paradossale leggendo l’articolo dell’ 1-feb-2016 sempre sul gdb in cui, durante l’incontro di venerdì 29 organizzato dall’Associazione Progetto Macogna, si promette di rinnovare la convenzione tra i comuni firmatari per altri 5 anni…..
Quindi, riepiloghiamo:

5 aprile 2013 – l’attuale vicesindaco Capoferri esprime PARERE POSITIVO al progetto di discarica in conferenza dei servizi

24 aprile 2013 – il verbale viene trasmesso al comune e NON viene chiesta alcuna rettifica

19 settembre 2013 – durante l’assemblea pubblica di Pedrocca il sindaco Dott. Mossini si dichiara preoccupato per la situazione nel sito macogna “dimenticandosi” di dare comunicazione di quanto espresso in conferenza dei servizi

7 ottobre 2013la provincia autorizza la discarica

5 dicembre 2013 – durante il consiglio comunale aperto, la giunta giustifica la mancata impugnazione del verbale di conferenza dei servizi, dicendo di NON aver trovato il tempo per leggerlo……?!?! Si dichiara contraria al progetto di discarica ma durante la conferenza dei capigruppo del 16 dicembre, si rifiuta di scrivere una delibera congiunta a tal proposito

17 febbraio 2014 – Consiglio comunale. Dopo aver bocciato la precedente mozione in cui si chiedevano le dimissioni del vicesindaco, le minoranze presentano una mozione d’ordine affinchè si chiariscano le posizioni della giunta, a qual punto la maggioranza elabora una SUA mozione… il sindaco sospende la seduta e convoca i capigruppo per riscrivere una mozione congiunta, successivamente votata con parere unanime dove si dichiara contrarietà alla discarica Macogna, tutela della salute e dell’ambiente, rinnovato impegno alla prosecuzione del progetto P.L.I.S  –  parco locale d’ interesse sovra comunale.

 Ma come?? Ma la convenzione del 2003 non vincolava le decisioni della maggioranza ad essere favorevoli al progetto di discarica?!?! EVIDENTEMENTE MANCAVA LA VOLONTA’ DI OPPORSI….

29 gennaio 2016 – Assemblea organizzata dall’Associazione Parco Macogna. I sindaci presenti per i comuni firmatari, dichiarano di voler dar seguito alla convenzione e intendendo tenere “in caldo” il progetto PLIS.

Epilogo: le premesse fanno davvero ben sperare…………………..………… si, forse per chi intende continuare a conferire nell’attuale discarica e per chi intenderà avviarne in futuro.

integrazioni

Richiesta riconoscimento associazione

Richiesta riconoscimento

Richiesta provincia

Rinnovo convenzione gen-2016