Discarica Macogna Posta sotto sequestro

sequestromacognaLa procura della repubblica, in data 10.9.2015 ha disposto il sequestro penale per l’area di discarica in località Macogna che ancora una volta balza ai “DIS-onori” della cronaca.

Il provvedimento è molto probabilmente legato alla conferma da parte dell’arpa circa la presenza di valori fuori norma per diverse sostanze tossiche (molibdeno, bario e tds) evidenziati nelle precedenti indagini volute dal comitato No-Macogna.

Tutto questo rappresenta davvero un grande successo, motivo d’orgoglio per questo gruppo di persone che caparbiamente ha tenuto testa ad un movimento d’interesse certamente più grande di loro, a decisioni e prese di posizione spesso assurde da parte delle istituzioni che pesano sulla collettività e sulle future generazioni.

Onore ai cittadini che si sono messi in gioco, e che di certo non molleranno la presa!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*